SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Rispondi

La RAI ha messo in onda il varietà "Mettiamoci all'opera". Cosa ne pensate?

Dal momento che la musica lirica è così poco presa in considerazione dalla RAI, si tratta, tutto sommato, di un fatto positivo.
27
28%
L'impostazione del programma è del tutto censurabile ed insoddisfacente è il risultato.
57
60%
Soddisfacente da ogni punto di vista.
0
Nessun voto
Conduzione, ospiti e giuria lodevoli ma concorrenti sotto il livello di guardia.
4
4%
Concorrenti promettenti ma conduzione, ospiti e giurati censurabili.
7
7%
 
Voti totali: 95

nico74
Messaggi: 1
Iscritto il: 03 gen 2010 09:31

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da nico74 » 04 gen 2010 08:48

Sono daccordo con Roberto Conte in merito al tenore eliminato Enrico Giovagnoli. Non solo era alla grande superiore al vincitore del 26 dicembre scorso che quello del 02 gennaio, ma la sua interpretazione è stata veramente emozionante .
La giuria di qualità infatti nelle due manche, sommando i voti, si era espressa per lui con il giudizio più alto, diversamente dall' altra giuria (.......di incompetenti!!!) che poi ha ribaltato il risultato.
Comunque questo programma ha lasciato sicuramente qualcosa di positivo, soprattutto perchè ha cercato di avvicinare il grande pubblico alla lirica.



Avatar utente
HenryTWizard
Messaggi: 11000
Iscritto il: 26 set 2002 13:01
Contatta:

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da HenryTWizard » 04 gen 2010 10:25

Beh, ve l'avevo detto che la seconda era meglio! Fidatevi, ogni tanto :wink: ....
Ora che le puntate sono andate in onda vorrei anche che si sapesse che la PRIMA puntata, quella con i concorrenti in netta difficoltà, era programmata per il pomeriggio\sera del 17 dicembre (dalle 15 all'1 di notte! Tanto dura una registrazione televisiva!!!!) ma, causa il non arrivo di un pulmann con una parte del pubblico, la registrazione è stata spostata al giorno....successivo (dalle 12 in poi!!!), quindi vi lascio immaginare con quale freschezza vocale e fisica quei poveretti hanno dovuto cantare dal vivo dopo essere stati chiusi tutto il giorno prima e avendo respirato l'aria viziata dello studio, compresi i fumi previsti dalla regìa! Non mi stupisco affatto delle prestazioni ...anzi....alcune sono state miracolose!
La seconda puntata è stata registrata il 21, quindi con prove tranquille e riposi: ovvio che tutti abbiano cantato meglio.
Un dato singolare: lo share realizzato con la seconda puntata e il 25% di voti positivi raccolti in questa "fossa di leoni" sono singolarmente speculari, un teleutente italiano su 4 si è sintonizzato sulla rete ammiraglia il 2 gennaio, un operaclikko su 4 ha dato il suo voto favorevole. Mi pare un ottimo risultato, così come la messa in cantiere delle prossime 8 puntate pensate come varietà del sabato sera per il periodo tardo primaverile.
"...eviterei l'ascolto per Radio, farebbe solo del male."(Liuc, Falstaff a Bologna ,giugno 2007)
official web site: http://www.enricostinchelli.it

Avatar utente
b13ne
Messaggi: 8828
Iscritto il: 15 giu 2002 00:24

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da b13ne » 04 gen 2010 10:28

HenryTWizard ha scritto:la messa in cantiere delle prossime 8 puntate pensate come varietà del sabato sera per il periodo tardo primaverile.
Ah, questa mi sembra un'ottima cosa. Ma è solo un'ipotesi o saranno realizzate davvero?
E tu e la Katya ci sarete sempre :mrgreen: ?

Bruno
Vedete i garofani?

Avatar utente
HenryTWizard
Messaggi: 11000
Iscritto il: 26 set 2002 13:01
Contatta:

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da HenryTWizard » 04 gen 2010 11:03

SEgreto per segreto dirò che prima di ogni puntata gli autori e la Katya mi dicevano che io e lei dovevamo litigare un pò....Vabbé....alla prima puntata mi ha colto un pò di sorpresa (anche perché non sono capace di litigare per finta) , poi ho preso le misure e ho iniziato a risponderle per le rime. Non è un caso che i "picchi" di ascolto avvengano puntualmente su liti e discussioni, è il meccanismo televisivo a funzionare così. Detto tra noi: meglio una lite, seppur voluta, che una messa cantata di persone tutte d'accordo tra loro!
"...eviterei l'ascolto per Radio, farebbe solo del male."(Liuc, Falstaff a Bologna ,giugno 2007)
official web site: http://www.enricostinchelli.it

Avatar utente
marcum
Messaggi: 1415
Iscritto il: 18 ott 2005 14:04
Località: Roma

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da marcum » 04 gen 2010 15:28

Allora provo anche io a dire la mia in merito all'Opera in TV. Intanto non ho visto la seconda puntata perchè sono rientrato alla fine quando Giulietta cantava Je Veux vivre...
Parto dal presupposto che l'Opera in tv è un fatto assolutamente positivo, il problema semmai è il come viene proposta. L'opera non è spettacolo leggero, non sono canzonette, nè tantomeno si può proporre con spirito cabarettistico come spesso viene proposta: presentare arie d'opera mozzate con improbabili costumi e pantomime accennate in mezzo a canzonette e pseudocomici che di comico poi non hanno niente, anzi, c'è da piangere... fa forse bene all'opera? Il contrario semmai. E' mancanza di rispetto verso la musica colta e cerso una tradizione culturale importantissima per il nostro paese. L'opera lo sappiamo, già non vive un periodo di splendore. Il livello qualitativo si è decisamente abbassato.... queste operazioni, non contribuiscono forse ad abbassare ulteriormente il livello?
Perchè proporre ultriori pseudo concorsi e garette fasulle o robe simili a x factor e compagnia bella, quando in Italia abbiamo già fior di concorsi, quelli "veri"? Qualche volta alcuni concorsi tipo il "Callas" sono stati proposti in tv, certo, con scarsa qualità a livello di regia e di mediazione. Se una mediazione opera/tv ci deve essere, questa deve essere tra la musica colta e la proposta televisiva che si deve avvicinare a questa con RISPETTO e soprattutto affidandosi a persone competenti. La trasmissione di Fazio dovrebbe insegnarci qualcosa: avvicinarsi all'opera con passione e rispetto, col desiderio di capire e di far capire. Poi perchè dover inventare altri concorsi... la tv di stato dovrebbe invece stringere un vero rapporto dialettico con L'opera e la musica colta in genere, un rapporto che sia di servizio, di collaborazione, di desiderio di fare cultura! Se il popolo vuole la mondezza non è detto che gli si deve dare la mondezza! (vedi grande fratello et similia). Ad esempio un VERO concorso Rai per cantanti d'opera, che una volta aveva una delle orchestre più prestigiose sulla piazza. Perchè allora non recuperare la tradizione?!?
Far presentare queste trasmissioni a persone del tutto incompetenti stile il pietoso ragazzone Frizzi che nella prima puntata ha avuto pure il coraggio di dire alla soprano bionda che si è cimentata nella "bambola": io non ci capisco niente ma le assicuro che lei mi ha davvero emozionato! è assolutamente deprecabile, torniamo a parlare di quel rispetto che non c'è.
E poi scusatemi, lo so, sono il moralista rompiballe di sempre... ma trovo nausante questa commistione tra Opera, comici, vallette sventolone, canzonette, ma anche la Berti in giuria, ma che centra?!? Che cosa arriva al popolo?
Piegare l'opera alle esigenze della tv trash spazzatura per il popolino lo trovo improponibile e avilente, mentre deve essere fatto il contrario, cioè, piegare la Tv alle esigenze dell'opera. Una mediazione intelligente, a mio parere, l'aveva fatta Baudo che comunque ha una certa competenza e di certo maggiore professionalità rispetto a un Frizzi. In serata d'onore tutto era al servizio dell'opera, comici e conduzione, ospiti e professionisti. In mettiamoci all'opera al contrario, sembrea che l'opera sia al servizio di tutto il resto e non viceversa!
What a wonderful world it could be, if only we would give a chance!

Avatar utente
Morgana
Messaggi: 9617
Iscritto il: 02 lug 2006 11:00
Località: Milano

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da Morgana » 04 gen 2010 17:28

Il tuo discorso,Marcum, non fa una piega, e in sostanza la penso come te...però anche Baudo, quanto a competenza... :roll: Mi ricordo che disse, annunciando l'aria, che Tosca canta "Vissi d'arte" in Sant'Andrea e altre amenità...
-Gli occhi che cercano in fretta solo la destinazione del viaggio non possono gustare la dolcezza del vagabondaggio (Hesse)
-Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte (Gibran)

Avatar utente
Clausolavera
Messaggi: 892
Iscritto il: 26 nov 2006 13:31

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da Clausolavera » 04 gen 2010 17:52

marcum ha scritto:.... queste operazioni, non contribuiscono forse ad abbassare ulteriormente il livello?
!
Vedo che questo Topic sta avendo molto successo. A conferma del fatto che "niente esiste al mondo d'oggi se non è trasmesso in televisione" e contrariamente a chi, come me, disprezza certi programmi televisivi italiani. Insomma la popolarità di questo programma stabilita dal motto : " parlatene bene, parlatene male purchè ne parliate".. è evidente anche su un forum come questo, frequentato da esperti/appassionati.

Io vorrei riflettere sulla domanda che poni rispondendo che : Queste operazioni SERVONO ad abbassare il livello!

Chi ha visto lo spettacolo su TeleKabul di Fabio Fazio capisce bene che si puo' riuscire a congegnare la grande cultura e i numeri dell'audience in una trasmissione in prima serata. tra l'altro lo stesso Fabio Fazio, leggendo un'intervista a posteri su un giornale, si è dichiarato "incompetente" , ma le sue domande e il suo interagire durante la trasmissione sono senz'altro più incisivi di quelli di Frizzi.
Io non ho visto nessuno dei 2 programmi ma leggo i commenti sui giornali e qua sul forum. Qualcuno dovrebbe spiegarmi perchè invitare ad una trasmissione musicisti del calibro di Pollini, Abbado e Baremboim che parlano di musica ,di vita , delle loro esperienze , di aneddoti divertenti comuni nel loro passato sia piu' noioso di stare ad ascoltare le fesserie di Lillo e Greg ....
Perchè invece di una banda paesana di dilettanti che stona , taglia le armonie e fa finta di suonare le musiche delle arie d'Opera, non possa essere chiamata a suonare l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai ?

Fa comodo all'imbonitore dire che il popolino è ignorante e certe cose fatte con qualità artistica non le puo' guardare...così in futuro avrà maggior motivo di tagliare tutto cio' che ha valore artistico in favore di qualsiasi cialtronata che abbia consenso popolare.
Ultima modifica di Clausolavera il 04 gen 2010 18:08, modificato 2 volte in totale.
"Of all the noises known to man, Opera is the most expensive" - Moliere

Avatar utente
Morgana
Messaggi: 9617
Iscritto il: 02 lug 2006 11:00
Località: Milano

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da Morgana » 04 gen 2010 18:01

Il fatto è che in Rai ci dovrebbe essere ancora un Paolo Grassi che se ne freghi dell'auditel e tiri diritto per la sua strada, imponendo in prima serata dirette da teatri (ma accettiamo anche differite e registrazioni) concerti di canto,concorsi ecc. magari anche su Raitre.
-Gli occhi che cercano in fretta solo la destinazione del viaggio non possono gustare la dolcezza del vagabondaggio (Hesse)
-Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte (Gibran)

Avatar utente
andrea8nello
Messaggi: 94
Iscritto il: 11 gen 2008 17:38
Località: Genova

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da andrea8nello » 04 gen 2010 18:07

Buon pomeriggio.
Sono rientrato dalle vacanze ieri sera e oggi ho dato un'occhiata al forum. Devo dire che si resta davvero di stucco, e pure maluccio, a vedere come la discussione di questo thread sia degenerata, pensavo che qui ci fossero persone civili e non fanatici, un vero peccato.
Nel merito, il mio pensiero di spettatore è che il mondo del melodramma in "Mettiamoci all'opera" viene piegato e distorto dal mezzo televisivo, ma che si tratti di una scelta quasi inevitabile. In altri termini, il mondo cambia e con lui i mezzi di espressione. In fondo, oggi in teatro ci scandalizziamo per un colpo di tosse, nell'Ottocento la gente mangiava di gusto (e faceva anche altro, sempre di gusto :twisted: ). Tuttavia, in molti qui hanno rilevato che c'è una bella differenza tra lo speciale pre-natalizio di Fabio Fazio con i sommi Abbado, Barenboim e Pollini, e i Frizzi e i Lillo e Greg; ma nessuno si è reso conto che l'implacabile Auditel ha dato torto ai sommi e ragione ai Frizzi. Gli autori televisivi sono pagati - e anche molto - per capire dove va lo spettatore e per incontrare i suoi "gusti"; se li incontrano, il programma ha successo, e se il programma ha successo la pubblicità si vende meglio e a maggior prezzo, e così via. Credo che chiunque di noi preferisca una serata con Abbado e Pollini a una con Frizzi, ma sarebbe bene tenere presente che siamo sempre più una riserva indiana in questo Paese che sta lentamente facendo polpette della propria storia e della propria cultura, che sono poi la stessa cosa.
Sulla qualità dei concorrenti (e sulle modalità di selezione), mi sembra evidente che il livello fosse estremamente basso, in alcuni casi imbarazzante; ma del resto la situazione non è molto diversa sui palcoscenici e sulle locandine, eccezion fatta per alcuni nomi. Mi permetto di far notare, comunque, che il programma televisivo, ontologicamente, non si rivolge ai forumisti di OC o ai melomani in generale, ma potenzialmente al cittadino qualunque, e quindi non ha senso stare qui a scandalizzarsi sul livello dei concorrenti, o sulla severità della giuria: è come andare all'osteria e poi meravigliarsi e pretendere che ti cambino la forchetta tra una portata e l'altra. In buona sostanza, e in sintesi: siamo in televisione ragazzi!!! Sveglia!!! A proposito, a Enrico Stinchelli voglio dire, senza entrare nel merito, che apprezzo la sua scelta di discutere e mettersi in discussione, rispondendo anche a chi non lo meriterebbe neppure.
Buon anno a tutti!

Avatar utente
Clausolavera
Messaggi: 892
Iscritto il: 26 nov 2006 13:31

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da Clausolavera » 04 gen 2010 18:18

andrea8nello ha scritto:. Tuttavia, in molti qui hanno rilevato che c'è una bella differenza tra lo speciale pre-natalizio di Fabio Fazio con i sommi Abbado, Barenboim e Pollini, e i Frizzi e i Lillo e Greg; ma nessuno si è reso conto che l'implacabile Auditel ha dato torto ai sommi e ragione ai Frizzi.

Non so dove tu abbia preso i tuoi dati Auditel. Considerato che Fabio Fazio era su rai3 ..cosa non di poco conto paragonando ovviamente il bacino di utenza di rai1 sabato in prima serata con quello di rai3 .....secondo "libero" ha realizzato il 38 % di share ... si sa bene che i dati Auditel in questo paese non sono imparziali ma bensì al servizio di chi li pubblica..... ma in questo caso i "sommi" come li chiami tu (io li chiamerei "non lobotomizzati"..) hanno avuto la ragione e per una volta è stato dimostrato che "le riserve indiane" esistono solo per la comodità di chi dice che per avere successo in tv si debbano proporre solo cialtronate
Ultima modifica di Clausolavera il 04 gen 2010 18:38, modificato 4 volte in totale.
"Of all the noises known to man, Opera is the most expensive" - Moliere

Rispondi