Romeo e Giulietta

Si parla di danza classica
Avatar utente
alcarrega
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 lug 2001 15:51
Località: Parigi, Francia
Contatta:

Messaggio da alcarrega » 23 giu 2003 23:34

Ragazzi,
Mercoledi sera, andro al Teatro dei Campi Elisi, a vedere il Romeo e Giulietta di Prokofiev, con una coregrafia di Angelin Preljocaj
ecco il sito della compania : http://www.preljocaj.org/
ed ecco qualche informazioni sul balletto : http://www.preljocaj.org/Pages/fr/frame.htm

Qualcuno di voi l'ha visto? o avete visto un'altra coregrafia? Che ne avete pensato?


Je peux résister à tout... sauf à la tentation.
Oscar Wilde

Avatar utente
alcarrega
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 lug 2001 15:51
Località: Parigi, Francia
Contatta:

Messaggio da alcarrega » 23 giu 2003 23:41

il programma della compania che va a ballare a Venezia, e anche a Mosca!!!

http://www.preljocaj.org/Pages/fr/frame.htm
Je peux résister à tout... sauf à la tentation.
Oscar Wilde

Avatar utente
eliana74
Messaggi: 311
Iscritto il: 31 ott 2002 11:11

Messaggio da eliana74 » 23 giu 2003 23:50

Io l'ho visto qualche anno fa con la Ferri (coreografia di McMillan).
Devo dire che non mi ha entusiasmata moltissimo: ho trovato la musica più bella da ascoltare in cd (strano ma vero ;) ) che da gustare come balletto. Inoltre la Ferri, bravissima nella tecnica, l'ho trovata un'interprete un po' freddina.
Spero che ti divertirai più di me!!!
Eliana
Yes, there were times, I'm sure you knew
When I bit off more than I could chew.
But through it all, when there was doubt,
I ate it up and spat it out.
I faced it all and I stood tall;
And did it my way.

Avatar utente
alcarrega
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 lug 2001 15:51
Località: Parigi, Francia
Contatta:

Messaggio da alcarrega » 24 giu 2003 09:56

hem... devo confessare che questo balletto, l'ho già visto una decina di volte! :hehe: ... ad aix-en-Provence, a Marsiglia, a Liona... e vi torno domani a Parigi !! Sono una vera "fan" di questo coregrafo... quindi è ovvio che saro' totalmente obiettiva per dare poi il mio parere ! :D :D :D
Je peux résister à tout... sauf à la tentation.
Oscar Wilde

Avatar utente
matabr1967
Messaggi: 618
Iscritto il: 13 lug 2001 15:47
Località: Padova

Messaggio da matabr1967 » 24 giu 2003 11:51

Mia cara co-moderatrice,
non italianizzare per forza i nomi francesi e quelli delle città francesi!
Lyon è bellisssimo così com'è (e poi in italiano è LIONE :p ).

Io purtroppo non l'ho ancora visto se non in vhs tre volte:
- Royal Ballet / Kenneth Mac Millan (Margot Fonteyn e Rudolph Nureyev)
- stesso allestimento con Alessandra Ferri
- Bolscioi - Yuri Grigorovich (Natalja Bessermetnova e Irek Mukhamedov)

La meraviglia è naturalmente la coppia Fonteyn/Nureyev: la coreografia di Mac Millan fece scandalo all'epoca, ma decretò, se ce ne fosse stato ancora bisogno, il trionfo per entrambi.
Mi spiace di non aver visto la Fracci, che in Giulietta era straordinaria (il coreografo John Cranko le dedicò la sua bellissima coreografia che viene danzata ancora oggi).
La Ferri è la Giulietta degli ultimi 10/15 anni: eterea, fragile,
eppure così determinata. Ecco, forse in lei si vede ancora di più che nella Fracci il passaggio dall'innocenza all'età adulta.

La Bessermetnova, un po' agée per il ruolo, almeno nella registrazione, colpisce per l'eleganza e il distacco che gradatamente esce in lei e poi non scordiamoci dei suoi enormi occhi neri, così terribilmente espressivi.

Matteo
"Conosco un Tizio con una gamba di legno di nome Smith..."
"Ah sì? E come si chiama l'altra gamba?"

(da Mary Poppins)

Avatar utente
matabr1967
Messaggi: 618
Iscritto il: 13 lug 2001 15:47
Località: Padova

Messaggio da matabr1967 » 24 giu 2003 13:34

Se ti è piaciuta la partitura di Romeo e Giulietta, dovrebbe piacerti anche quella di Cenerentola.
Consiglio l'edizione Decca con la Cleveland Orchestra diretta da Vladimir Ashkenazy.

E in video, ASSOLUTAMENTE IMPERDIBILE l'edizione del 1969 del Royal Ballet con Antoinette Sibley, Anthony Dowell e, nel ruolo delle sorellastre, due glorie della danza, en travesti: Robert Helpmann e Frederick Ashton.

Matteo
"Conosco un Tizio con una gamba di legno di nome Smith..."
"Ah sì? E come si chiama l'altra gamba?"

(da Mary Poppins)

andrea
Messaggi: 538
Iscritto il: 13 lug 2001 23:22
Località: Abbiategrasso (MI)
Contatta:

Messaggio da andrea » 24 giu 2003 22:20

Il mio primo "Romeo e Giulietta" fu un "Romeo e Romeo": Nureyev/Fracci, coreografia (al solito tagliata su se stesso) di Nureyev stesso, alla Scala nel lontano '79 (1900) :D

Fu comunque veramente emozionante per 2 motivi:
1) era il primo balleto che vedevo dal "vivo"
2) era la prima volta che vedevo Nureyev/Fracci

Le scene veramente incombenti erano di Frigerio (non però quelle delle ultime edizioni Mac Millian)e stranamente per quei tempi il corpo di ballo si comportò veramente bene (mi ricordo delle cose strazianti da parte del corpo di ballo della Scala: es. i toreri nel Don Chisciotte).

Poi in estate fu ripreso al Palasport e oltre ai due di cui sopra il "walking role" di Madama Capuleti era interpretato da Margot Fontayne: il delirio più assoluto! Non ricordo per il balletto delle urla e degli applausi così

Tra l'altro a me la versione Mac Millian non piace molto: preferisco Granko (de gustibus... :D )

Saluti
Andrea

Carlo
Messaggi: 4709
Iscritto il: 07 apr 2003 11:37

Messaggio da Carlo » 25 giu 2003 01:42

Il Romeo e Giulietta con la Ferri e la coreografia di Kenneth Mac Millan è stato uno dei primi balletti a cui ho assistito

Veramente molto bello
Anch'io anche se solo in tv. Bellissimo! :love: :music: :)
Ah! parais, tu sais si j'admire
Ton charmant sourire, tes divins attraits!

De tes yeux qu'un rayon de flamme
Penetre mon ame et m'ouvre les cieux!

Avatar utente
alcarrega
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 lug 2001 15:51
Località: Parigi, Francia
Contatta:

Messaggio da alcarrega » 25 giu 2003 09:06

matabr1967 ha scritto:Se ti è piaciuta la partitura di Romeo e Giulietta, dovrebbe piacerti anche quella di Cenerentola.
Consiglio l'edizione Decca con la Cleveland Orchestra diretta da Vladimir Ashkenazy.

E in video, ASSOLUTAMENTE IMPERDIBILE l'edizione del 1969 del Royal Ballet con Antoinette Sibley, Anthony Dowell e, nel ruolo delle sorellastre, due glorie della danza, en travesti: Robert Helpmann e Frederick Ashton.

Matteo
Grazie per queste informazioni, caro mio co-moderatore! non sapevo esistesse un'altra versione di quella che conosco da circa 15 anni, su cui ho ballatto quand'ero piccola (il mio primo balletto!!) suonata dall'orchestra nazionale di URSS. e con un video inoltre : FANTASTICO... sai mica dove la si puo trovare????
Je peux résister à tout... sauf à la tentation.
Oscar Wilde

Avatar utente
alcarrega
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 lug 2001 15:51
Località: Parigi, Francia
Contatta:

Messaggio da alcarrega » 25 giu 2003 09:10

matabr1967 ha scritto:Mia cara co-moderatrice,
non italianizzare per forza i nomi francesi e quelli delle città francesi!
Lyon è bellisssimo così com'è (e poi in italiano è LIONE :p ).
Mio caro Co-Moderatore,
E pensare che io mi davo da fare per sembrare più dotta!!!! :D
Comunque, rispetto questo tuo desiderio di "esotismo" ;)

Anne
Je peux résister à tout... sauf à la tentation.
Oscar Wilde

Rispondi