SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Rispondi

La RAI ha messo in onda il varietà "Mettiamoci all'opera". Cosa ne pensate?

Dal momento che la musica lirica è così poco presa in considerazione dalla RAI, si tratta, tutto sommato, di un fatto positivo.
27
28%
L'impostazione del programma è del tutto censurabile ed insoddisfacente è il risultato.
57
60%
Soddisfacente da ogni punto di vista.
0
Nessun voto
Conduzione, ospiti e giuria lodevoli ma concorrenti sotto il livello di guardia.
4
4%
Concorrenti promettenti ma conduzione, ospiti e giurati censurabili.
7
7%
 
Voti totali: 95

Avatar utente
legolas
Site Admin
Messaggi: 15161
Iscritto il: 20 ago 2003 09:11
Località: Bosco Atro Settentrionale
Contatta:

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da legolas » 27 dic 2009 19:11

Non ho visto.
Non credo vedrò.


BLOND OUTSIDE, PLATINIUM INSIDE

Avatar utente
Pruun
Messaggi: 3419
Iscritto il: 18 apr 2007 16:17
Località: Macerata, a far vita da bohémien (e mica scherzo...!)
Contatta:

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da Pruun » 27 dic 2009 19:18

max_sie ha scritto:se si vuole fare ironia sul mondo dell'opera perchè non chiamare la Littizzetto??? sa di cosa si parla e sa essere pungente........
iperquoto

Avatar utente
il_bonazzo
Messaggi: 15823
Iscritto il: 03 lug 2002 14:21
Località: Pescara

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da il_bonazzo » 27 dic 2009 20:29

notung ha scritto: Se la trasmissione ottiene uno share soddisfacente per i dirigenti RAI, ce la ripropongono in altre occasioni.
18.54% di share pari a 3.504.000 spettatori. Diciamo discreto.
"Spengi quella telecamera! Spengila, t'ho detto!!!"
Immagine

Avatar utente
Orsolina
Messaggi: 2727
Iscritto il: 03 nov 2005 16:15
Località: Firenze

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da Orsolina » 27 dic 2009 20:52

marcum ha scritto:
antonio1958 ha scritto:I dirigenti della Rai se vogliono fare una trasmissione dedicata all'opera o alla muisca classica dovrebbero prendere ad esempio quella di Fazio e prima della prima per la Tv e la barcaccia per la radio.
Se non ricordo male, un tentativo con i conduttori della Barcaccia fu fatto diversi anni fa, ma per quel che ne so io fu un fallimento.

Per quel che mi riguarda gli esempi da prendere sono quelli citati da te, soprattutto prima della prima e Fazio che è geniale e colto. Ci fu anche Baricco in passato che fece delle belle serate a tema sull'opera.
Io penso che finchè la Lirica in tv passa per gente tipo la Ricciarelli, un evoluzione non ci sarà mai.
Poi bisogna tenere presente che la RAI è un servizio pubblico a pagamento quindi on bisognerebbe puntare sugli indici di ascolto ma sul desiderio di fare cultura.
Secondo me una trasmissione di tutto rispetto, pure ben fatta è Loggione che va in onda su Canale5 al sabato mattina.
Basterebbe ripulire lo schermo da ciarlatani e incompetenti e smetterla di fare le garette tipo xfactor e proporre serate teatrali in differita o diretta puntando sulla diffusione dell'Opera in generale in vece che pretendere di fare simili porcherie mettendo insieme opera, canzonette, balletti e comicità varie...
Aggiungerei anche "Prima della Prima"
"Cerco casa al mare, nei pressi di Orvieto"
Suor Aranel

http://donnevaghe.blogspot.com
aggiornato al 29 gennaio 2013

Avatar utente
notung
Messaggi: 20230
Iscritto il: 07 nov 2004 23:10
Località: Trieste
Contatta:

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da notung » 27 dic 2009 21:04

il_bonazzo ha scritto:
notung ha scritto: Se la trasmissione ottiene uno share soddisfacente per i dirigenti RAI, ce la ripropongono in altre occasioni.
18.54% di share pari a 3.504.000 spettatori. Diciamo discreto.
Beh per essere Santo Stefano, non è male dai.
Purtroppo, aggiungerei.
La Spada di Sigfrido

http://amfortas.wordpress.com/

<<Sono responsabile di quello che dico non di quello che capiscono gli altri.>> Massimo Troisi, forse.

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 22208
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da Berlioz » 27 dic 2009 21:49

legolas ha scritto:Non ho visto.
Non credo vedrò.
Beati coloro che pur non avendo visto crederanno.
Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

rosario
Messaggi: 25
Iscritto il: 05 nov 2009 11:36

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da rosario » 28 dic 2009 00:27

Che tristezza! Che sgomento!
Già con la prima gara tra i due baritoni sembrava di assistere alla Corrida.
La Mastrangelo non può cantare Traviata nemmeno nei teatri parrocchiali. La giapponese, lo ha detto pure Stinchelli, era tecnicamente più preparata.
I tenori appena passabili.
Quella che ha cantato la Bambola era stonata come un campanaccio.
Frizzi è stato competente e simpatico come uno che ti vomita addosso, la giuria imbarazzata e imbarazzante negli interventi, il taglio della trasmissione degno di un programma per addormentare i pazienti di un gerontocomio.
Che tristezza! che sgomento!
E il direttore d'orchestra? e l'orchestra? io pensavo fosse un comico che si dilettava a prendere in giro la figura del direttore d'orchestra e invece mi stupisco che qui nessuno trovi indecente il fatto che tale Colabianchi è stato fino a pochi giorni fa il direttore artistico del Teatro dell' Opera di Roma.
Ripeto: il direttore artistico del Teatro dell'Opera di Roma.
In che mani siamo finiti!!
Aiuto!

Semiramide41
Messaggi: 265
Iscritto il: 26 giu 2007 10:01
Località: Roma

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da Semiramide41 » 28 dic 2009 01:55

rosario ha scritto:Che tristezza! Che sgomento!
Già con la prima gara tra i due baritoni sembrava di assistere alla Corrida.
La Mastrangelo non può cantare Traviata nemmeno nei teatri parrocchiali. La giapponese, lo ha detto pure Stinchelli, era tecnicamente più preparata.
I tenori appena passabili.
Quella che ha cantato la Bambola era stonata come un campanaccio.
Frizzi è stato competente e simpatico come uno che ti vomita addosso, la giuria imbarazzata e imbarazzante negli interventi, il taglio della trasmissione degno di un programma per addormentare i pazienti di un gerontocomio.
Che tristezza! che sgomento!
E il direttore d'orchestra? e l'orchestra? io pensavo fosse un comico che si dilettava a prendere in giro la figura del direttore d'orchestra e invece mi stupisco che qui nessuno trovi indecente il fatto che tale Colabianchi è stato fino a pochi giorni fa il direttore artistico del Teatro dell' Opera di Roma.
Ripeto: il direttore artistico del Teatro dell'Opera di Roma.
In che mani siamo finiti!!
Aiuto!
Credo che ormai si sia rimasti tutti senza parole...
Trema il tempio, infausto evento
qual minaccia a noi sciagura?
L'alma agghiaccia di spavento
ah, di noi che mai sarà?

Heinz
Messaggi: 4
Iscritto il: 29 dic 2006 23:50
Località: Lazio

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da Heinz » 28 dic 2009 07:28

Io ricordo di aver letto feroci critiche di Stinchelli proprio su QUESTO programma, in occasione della puntata di esordio che Rai Uno trasmise nell'agosto scorso...
Erano critiche rivolte soprattutto alle modalità di proposizione dei brani e della gara, come le performance di 2 cantanti in contemporanea, che effettivamente non ci sono più ma anche e soprattutto le arie ridotte e tagliuzzate, che sono rimaste...
D'accordo che i brani in versione integrale, persino di musica pop, è risaputo da molti anni che fanno migrare i telespettatori, ma la presenza di Stinchelli speravo garantisse scelte più coraggiose...
HEINZ

mariocavaradossi
Messaggi: 602
Iscritto il: 14 giu 2004 16:52
Località: milano

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Messaggio da mariocavaradossi » 28 dic 2009 12:37

Esattamente nel novembre/dicembre dell'anno scorso ricordo benissimo che parlavo con il direttore che diresse la puntata di Serata d'onore condotta da Pippo Baudo proprio del fatto che i produttori del programma volessero a tutti i costi ridurre le arie a lunghezze di un paio di minuti al massimo.
In quell'occasione Baudo si consultò con il direttore della rivista L'Opera, Sabino Le Noci (che poi era anche in giuria) e con il direttore d'orchestra per la scelta delle arie e loro arrivarono perfino a minacciare di andarsene nel caso si volessero tagliare le arie in modo indecoroso e nocivo per una performance che avesse un minimo di credibilità.
La presenza dei BIG e cioè dei cantanti in carriera che duettavano con i concorrenti fu un altro motivo per battersi affinchè il loro intervento non venisse sprecato in un paio di note.
Il risultato fu che si scelsero arie e duetti che non durassero più di 5 minuti, ma che vennero eseguiti SENZA TAGLI ( se non quelli di tradizione che si ascoltano normalmente in teatro).
Premesso che si tratta sempre di serate di varietà, la presenza di persone addette ai lavori come la Ricciarelli o Stinchelli avrebbe dovuto garantire un minimo di serietà alla cosa anche a costo, come fu per Serata d'Onore, di liti e prese di posizione nette nei confronti dei produttori i quali non capiscono evidentemente nulla di lirica, invece che sottostare a qualunque condizione pur di apparire in tv.

Rispondi