Pagina 28 di 34

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Inviato: 05 gen 2010 14:00
da pasquale uno
quante polemiche la trasmissione ha avuto più del 2i per cento di ascolto è stato un successo,e questo può
l invogliare la porta a queste trasmissioni in prima serata .Ricordiamoci sempre la destinazione di queste trasmissioni che è il grande pubblico..
Per i melomani speriamo che la rai apra un canale dedicato all'opera,e alle dirette dai teatri..

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Inviato: 05 gen 2010 14:01
da Orsolina
silvy ha scritto:
Orsolina ha scritto:Devo qui riportare un incontro avvenuto alle poste oggi pomeriggio.
Durante l'attesa la signora seduta vicino a me attacca bottone e, sapete come sono le signore ciaccione fiorentine, riesce a carpirmi la risposta alla sua domanda: "Lei cosa fa di mestiere?" :mrgreen:
All'udire la mia risposta, sussurrata sottovoce: "Sono una cantante lirica" :oops:
lei esclama: "Ahhhhh la lirica!!! Che combinazione! Proprio l'altra sera ho visto quel programma di Frizzi e mi sono appassionata tanto! Io di lirica non ne so nulla ma ora ho deciso che voglio informarmi e ascoltarla! Lei cosa mi consiglia?" :shock:
Io non volevo credere alle mie orecchie, sapete come la penso su questa trasmissione, ma per onestà devo riportare questa testimonianza che confermerebbe in qualche modo l'opinione di chi dice "bella o brutta purché se ne parli".
Ah dimenticavo: le ho consigliato di comprarsi un disco di highlights del Barbiere o della Carmen, dato che temeva di annoiarsi ad ascoltare un'opera intera... :roll:
Beh un tuffo tra la " gente".. Mitiche la Poste Fiorentine!!
Eh sì, uno spaccato di umanità varia! :lol:

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Inviato: 05 gen 2010 17:14
da Marguerite
Ieri sera alle prove del coro della chiesa, mentre ero assisa sulla panca dell'organo, tra un brano e l'altro ho sentito due "coriste" dietro di me (età 60-65 anni, e assolutamente a digiuno di lirica) dire che sabato avevano visto la trasmissione di Frizzi, e quanto è stata bella, e come hanno cantanto bene, e che voci che avevano quei ragazzi...

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Inviato: 06 gen 2010 01:27
da Clausolavera
leggendo gli interventi di Marguerite e di Orsolina ho come dei sensi di colpa. E' chiaro che io, come altri , sto facendo la parte del "cattivaccio" ad alimentare della polemica inutilmente negativa verso una trasmissione che ,considerando le loro testimonianze e quelle di chi sciorina i dati "Auditel", sta avendo successo.
In realtà nessuno qua , il sottoscritto incluso , ha condannato in toto la trasmissione...per dirla in gergo televisivo "il format"...credo che , interpretando anche il parere di molte persone che hanno scritto qua , pur nel rispetto dei dati "Auditel", ci fosse un po più di attenzione verso la qualità musicale del prodotto televisivo stesso, saremmo tutti più contenti ...anche noi che facciamo parte della " riserva indiana". In fondo siamo sul primo canale nazionale televisivo ... è l'Italia ci guarda.... sveglia !

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Inviato: 06 gen 2010 06:23
da enrigoletto
Leggo che in molti auspicano un ritorno alla Rai di qualità di una volta che trascurava gli ascolti. Giustamente viene loro replicato che ai tempi la Rai non aveva la concorrenza spietata delle tv commerciali e che non può attualmente permettersi di abdicare alla sfida, altrimenti ci rimetterebbe milioni di euro. Ma quanti milioni di euro costerebbe alla Rai perdere qualche punto di share? Se, poniamo, trasmettesse una volta al mese un'opera completa, magari corredata da un invito all'ascolto intelligente, in prima serata, magari su Rai3? Mi piacerebbe avere un'ordine di grandezza dei costi...

enrigoletto

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Inviato: 06 gen 2010 08:21
da marcum
Clausolavera ha scritto:leggendo gli interventi di Marguerite e di Orsolina ho come dei sensi di colpa. E' chiaro che io, come altri , sto facendo la parte del "cattivaccio" ad alimentare della polemica inutilmente negativa verso una trasmissione che ,considerando le loro testimonianze e quelle di chi sciorina i dati "Auditel", sta avendo successo.
In realtà nessuno qua , il sottoscritto incluso , ha condannato in toto la trasmissione...per dirla in gergo televisivo "il format"...credo che , interpretando anche il parere di molte persone che hanno scritto qua , pur nel rispetto dei dati "Auditel", ci fosse un po più di attenzione verso la qualità musicale del prodotto televisivo stesso, saremmo tutti più contenti ...anche noi che facciamo parte della " riserva indiana". In fondo siamo sul primo canale nazionale televisivo ... è l'Italia ci guarda.... sveglia !
Infatti è così... ieri ho visto per caso la replica su Rai extra, che tristezza di programma però... le battute della Ricciarelli sono nauseanti, Frizzi insopportabile, Stinchelli e Armiliato, soprattutto quest'ultimo sono una forzatura: come si fa a fare cultura in mezzo a tanta piccineria? Il tenore invece di cantare E lucevan le stelle ovviamente mozzata, poteva cantare al massimo Nemorino... ma non è questo il problema. Un programma del genere è censurabile in toto per quanto mi riguarda.

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Inviato: 06 gen 2010 10:38
da b13ne
enrigoletto ha scritto:Ma quanti milioni di euro costerebbe alla Rai perdere qualche punto di share?
Ah, io sono d'accordissimo.
Tra l'altro, forse mi ripeto, la RAI trasmette programmi di storia in quantità. Sono anche molto interessanti (io sono appassionato), ma non so se l'ennesimo speciale su Hitler o sulla guerra del grano ha ascolti molto superiori a quelli che farebbe un'Aida o una Carmen.

Bruno

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Inviato: 06 gen 2010 10:43
da notung
Bruno, parlo a braccio, ma credo che i costi siano diversi tra la guerra del grano e un'opera in diretta: i diritti d'autore ecc ecc per esempio.

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Inviato: 06 gen 2010 11:24
da b13ne
notung ha scritto:Bruno, parlo a braccio, ma credo che i costi siano diversi tra la guerra del grano e un'opera in diretta: i diritti d'autore ecc ecc per esempio.
Certo, per i costi hai ragione, ma io parlavo solo di ascolti. Non credo che tutto quello che va in onda sia sempre di maggior richiamo di un'opera.

Bruno

Re: SONDAGGIO - "Mettiamoci all'opera"

Inviato: 06 gen 2010 12:09
da HenryTWizard
Enrigoletto e Notung hanno toccato un punto importante. L'Opera INTERA in prima serata ha vari handicap (la ripresa penalizzante, luci in sala particolari, la necessità di una regìa televisiva aggiuntiva rispetto quella teatrale, la post-produzione impossibile e Dio solo sa quanto conti per uno spettacolo di oltre due ore e mezza di durata!), ma oltre a ciò sono i COSTI a scoraggiare la diretta, resi esorbitanti dalle norme sindacali in vigore per cui una quota va pagata persino ai portieri del Teatro (che Dio solo sa a cosa servono in una diretta televisiva!). Tant'è. Mi è stato riferito che una diretta dalla Scala costa quasi il doppio, a causa dei diritti di ripresa, dovendosi pagare le quote sindacali a Coro, Orchestra, Solisti e quant'altri.
Avrete tutti notato che Radio3 (ed è Radio) non trasmette da TUTTI i Teatri ma solo da quelli che offrono gratuitamente la diretta. Vi sono Teatri (Torino per esempio) che preferiscono rinunciare alla messa in onda pur di non rinunciare ai diritti di ripresa.
Forse una maggior collaborazione, in questo senso, gioverebbe alla diffusione dell'Opera in Tv. Resto tuttavia contrario alla ripresa di un'opera integrale, per i motivi di cui sopra.