Zanghiev Scala Ciaikovskij Sostakovic le Quinte

per discutere di tutto quel che riguarda la musica strumentale
daphnis
Messaggi: 3956
Iscritto il: 17 mag 2014 11:01

Re: Zanghiev Scala Ciaikovskij Sostakovic le Quinte

Messaggio da daphnis » 02 mag 2023 15:30

Sembra piu' un pestone sul piede che un orgasmo....


marco vizzardelli



Avatar utente
michele_gallo_55
Messaggi: 329
Iscritto il: 06 set 2022 15:13

Re: Zanghiev Scala Ciaikovskij Sostakovic le Quinte

Messaggio da michele_gallo_55 » 02 mag 2023 17:19

L' argomento è frivolo, chi lo nega, ma è qualcosa che può richiamare l'attenzione in tempi di basso impero...
In una cronaca della prima esecuzione del Requiem di Verdi alla chiesa di San Marco nel 1874 si citava il caso di un signore del pubblico che arrivò a dare in escandescenze sopraffatto dalla musica, per placarlo si dovette ricorrere alla camicia di forza.
Nel caso di LosAngeles il parossismo è di altra natura, ma si può prevedere il come nel caso di emozioni profonde ? In fondo si arriva a piangere anche per forte gioia..
Ricordo nitidamente un ragazzo che assisteva come me ad un concerto di organo che si agitava e tremava nei momenti in cui la musica era più intensa, dando un gran filo da torcere al suo accompagnatore che intendeva tranquillizzarlo.
Quello che mi fa pensare nel caso di LosAngeles - che non ho problemi a considare come possibile - è che questa grande emozione possa scaturire dalla V di Tschaikovskij, meravigliosa sinfonia, ma può essere cosi "fisica"?
MGL

Don Carlo
Messaggi: 1080
Iscritto il: 17 lug 2003 15:50

Re: Zanghiev Scala Ciaikovskij Sostakovic le Quinte

Messaggio da Don Carlo » 03 mag 2023 20:57

daphnis ha scritto:
02 mag 2023 15:30
Sembra piu' un pestone sul piede che un orgasmo....


marco vizzardelli
Vivo di ricordi...

Rispondi