La Fanciulla del West al Teatro Grande di Brescia

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Rispondi
ziobonzo
Messaggi: 40
Iscritto il: 20 lug 2013 13:18

La Fanciulla del West al Teatro Grande di Brescia

Messaggio da ziobonzo » 25 set 2021 14:39

Chi può non perda le repliche de La Fanciulla del West nel circuito lombardo: andata in scena ieri per la prima recita a Brescia, ha regalato due ore e mezzo di magia a noi spettatori, merito principale del direttore Valerio Galli che ha trascinato orchestra e cantanti dentro l'opera di Puccini, tirando fuori da ognuno il meglio.
Un direttore che "sente" Puccini in questo modo e lo sa restituire altrettanto bene agli ascoltatori è un grande dono in questo periodo di riapertura di teatri.



proiets
Messaggi: 74
Iscritto il: 12 giu 2006 12:39

Re: La Fanciulla del West al Teatro Grande di Brescia

Messaggio da proiets » 25 set 2021 20:59

Ho assistito alla prova generale aperta agli studenti, e devo dire che oltre ai grandi meriti di Galli ve ne sono di altrettanto grandi anche nella compagnia di canto. Ascoltavo per la prima volta in teatro la Lokar e Villari e devo dire che hanno superato le mie aspettative: voci di bel timbro, agguerrite tecnicamente, espressive senza fronzoli nel fraseggio, sono usciti ampiamente vincitori dal cimento con le loro parti e, specie nel caso di Minnie, che parti! Bene anche Cecconi come Rance e molto bene tutti i comprimari, tra cui Pieri come Nick e Concetti come Ashby erano un vero lusso. Spettacolo visivo con alcune buone idee di base, ma di realizzazione alterna, con una migliore riuscita dell'atto centrale. In conclusione una Fanciulla di grande qualità, che mi ha riportato con entusiasmo a teatro dopo lunghi e duri mesi senza opera dal vivo.

ziobonzo
Messaggi: 40
Iscritto il: 20 lug 2013 13:18

Re: La Fanciulla del West al Teatro Grande di Brescia

Messaggio da ziobonzo » 26 set 2021 09:15

È tutto equilibratissimo, dal terzetto vocale protagonista all'ultimo dei comprimari.
È raro trovarsi di fronte ad una produzione dove tutti cantano e fanno bene.
Concordo con te su Didier Pieri, Nick vocalmente ineccepibile per modo di porgere ogni frase, sempre partecipe alla vicenda anche sono con uno sguardo o un movimento, e su Concetti.
Dei tre protagonisti ho apprezzato in particolar modo il temperamento di Villari e le qualità vocali della Lockar, Cecconi avendolo visto e ascoltato spesso è stata una piacevole conferma.

Avatar utente
manrico64
Site Admin
Messaggi: 18655
Iscritto il: 10 lug 2001 23:31
Contatta:

Re: La Fanciulla del West al Teatro Grande di Brescia

Messaggio da manrico64 » 27 set 2021 10:34

in homepage la mia recensione della recita del 24 settembre
Danilo

Rispondi