Auguri, Mina!

Discussioni varie a sfondo musical operistico... ma non solo
Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 22095
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Re: Auguri, Mina!

Messaggio da Berlioz » 31 gen 2014 12:18

Ruan Ji ha scritto:
Piuttosto ,non è che poi salta fuori dal cassetto di qualche youtubbaro misterioso dai mille tesori nascosti, che la Signora ha cantato pure nei caroselli di Calimero?
No, ma ha cantato Flossilde a Magonza nel 1967


Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

Avatar utente
Ruan Ji
Messaggi: 1347
Iscritto il: 29 ott 2011 14:13
Località: Shanghai

Re: Auguri, Mina!

Messaggio da Ruan Ji » 31 gen 2014 14:24

Berlioz ha scritto:
Ruan Ji ha scritto:
Piuttosto ,non è che poi salta fuori dal cassetto di qualche youtubbaro misterioso dai mille tesori nascosti, che la Signora ha cantato pure nei caroselli di Calimero?
No, ma ha cantato Flossilde a Magonza nel 1967
:D Anche avesse cantato la prima Zerbinetta, conosco un certo appartamentino berlinese nel quale se ne troverebbe sicuramente traccia :mrgreen:
Is music such a serious business? I always thought it was meant to make people happy.

Avatar utente
Ruan Ji
Messaggi: 1347
Iscritto il: 29 ott 2011 14:13
Località: Shanghai

Re: Auguri, Mina!

Messaggio da Ruan Ji » 26 mag 2015 01:44

Ehi ma quest'anno dimenticammo??? Non ci si può nemmeno più fidare del Doktor Dreizehn aus Berlin.. :?
Is music such a serious business? I always thought it was meant to make people happy.

Avatar utente
b13ne
Messaggi: 8739
Iscritto il: 15 giu 2002 00:24

Re: Auguri, Mina!

Messaggio da b13ne » 02 giu 2015 23:54

Era il 25 marzo... ero distratto :?
Vedete i garofani?

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 22095
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Re: Auguri, Mina!

Messaggio da Berlioz » 03 giu 2015 06:40

b13ne ha scritto:Era il 25 marzo... ero distratto :?
Molto distratto....
Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

Avatar utente
Ruan Ji
Messaggi: 1347
Iscritto il: 29 ott 2011 14:13
Località: Shanghai

Re: Auguri, Mina!

Messaggio da Ruan Ji » 23 mar 2018 03:36

Bruuuunooooo arrenditi!!! splendido album Maeba, anche se sono ancora al primo ascolto, e c'e' pure la napoletanata firmata da Paolo Conte..sei accerchiato! 8) (usurpo pure la tua faccina d'elezione per l'occasione..)
Is music such a serious business? I always thought it was meant to make people happy.

Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 806
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: Auguri, Mina!

Messaggio da massenetiana » 23 mar 2018 18:40

Ruan Ji ha scritto:
23 mar 2018 03:36
e c'e' pure la napoletanata firmata da Paolo Conte
Beh... ho appena ascoltato questa canzone su Deezer e, con tutto il rispetto per Mina e Paolo Conte che rimangono dei grandi, ritengo che di napoletano non è che ci sia proprio tanto eh... per parlare di canzoni napoletane moderne, meglio qualcuna di Gigi D'Alessio (solo fra quelle cantate in napoletano, per esempio Malaterra) o di qualche altro neomelodico, e lo dice una che non gradisce i neomelodici in quanto follemente appassionata del repertorio classico.
Ultima modifica di massenetiana il 24 mar 2018 02:36, modificato 2 volte in totale.
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

Francescadarimini
Messaggi: 297
Iscritto il: 12 ott 2013 15:35

Re: Auguri, Mina!

Messaggio da Francescadarimini » 23 mar 2018 21:11

Rischio di essere bannata , lo so , lo so,
ma su Mina la penso così dai suoi lontani esordi : voce straordinaria , interprete idem, possesso plenario del palcoscenico ...MA , dopo aver seguito più nolente che volente le sue vicende amorose e non , compreso il ritiro stile Garbo e dopo aver letto i suoi pensosi post , diciamo così, IMO trattasi di un personaggio che mi risulta nel complesso , piuttosto antipatico ...
I ceppi attendo...

Avatar utente
Ruan Ji
Messaggi: 1347
Iscritto il: 29 ott 2011 14:13
Località: Shanghai

Re: Auguri, Mina!

Messaggio da Ruan Ji » 24 mar 2018 03:07

massenetiana ha scritto:
23 mar 2018 18:40
Ruan Ji ha scritto:
23 mar 2018 03:36
e c'e' pure la napoletanata firmata da Paolo Conte
Beh... ho appena ascoltato questa canzone su Deezer e, con tutto il rispetto per Mina e Paolo Conte che rimangono dei grandi, ritengo che di napoletano non è che ci sia proprio tanto eh... per parlare di canzoni napoletane moderne, meglio qualcuna di Gigi D'Alessio (solo fra quelle cantate in napoletano, per esempio Malaterra) o di qualche altro neomelodico, e lo dice una che non gradisce i neomelodici in quanto follemente appassionata del repertorio classico.
Si ma infatti di "napoletanata" parlavo appositamente..in ogni caso devo essere sincero apprezzo quasi più la musica napoletana contemporanea rispetto a quella classica, per esempio vi e' un film di Turturro che mi apre si chiami "Passione" che traccia un affresco poco tradizionale di quelle che sono le tendenze della musica partenopea di oggi. Per esempio trovo che la forza tellurica di Beppe Barra (certo ha già' qualche anno, ma sicuramente e' tutto fuorché' un neo melodico) o degli Almamegretta sia potentemente napoletana e allo stesso tempo fuori dai canoni tradizionali. Al di la' della canzone specifica di questo album con Conte, trovo comunque appassionante che anche oggi si possano scrivere canzoni da aree culturali totalmente altre (Piemonte, Lombardia) che in ogni caso si possono ascrivere alla musica napoletana grazie a un'atmosfera, un giro di accordi, una frase, un melisma. Insomma, vuol dire che e' una musica più viva che mai!
Francescadarimini ha scritto:
23 mar 2018 21:11
Rischio di essere bannata , lo so , lo so,
ma su Mina la penso così dai suoi lontani esordi : voce straordinaria , interprete idem, possesso plenario del palcoscenico ...MA , dopo aver seguito più nolente che volente le sue vicende amorose e non , compreso il ritiro stile Garbo e dopo aver letto i suoi pensosi post , diciamo così, IMO trattasi di un personaggio che mi risulta nel complesso , piuttosto antipatico ...
I ceppi attendo...
Io in realtà' sono abbastanza d'accordo, ma d'altra parte e' anche per l'esimersi dall'essere simpatica o amabile a tutti i costi, che Mina si e' ritirata dalle scene. E ha lasciato spazio solamente a voce e musica. Per cui si e' concessa il lusso, sicuramente non scontato e non arrivato gratuitamente, di chiedere di essere giudicata esclusivamente sulla sua produzione musicale. Poi certo se penso a personaggi simpatici, forse lei davvero non e' la prima che mi salta in mente.. :P
Is music such a serious business? I always thought it was meant to make people happy.

Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 806
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: Auguri, Mina!

Messaggio da massenetiana » 24 mar 2018 04:02

Ruan Ji ha scritto:
24 mar 2018 03:07
Si ma infatti di "napoletanata" parlavo appositamente..
Ok, scusa, non avevo capito...
Ruan Ji ha scritto:
24 mar 2018 03:07
in ogni caso devo essere sincero apprezzo quasi più la musica napoletana contemporanea rispetto a quella classica, per esempio vi e' un film di Turturro che mi apre si chiami "Passione" che traccia un affresco poco tradizionale di quelle che sono le tendenze della musica partenopea di oggi. Per esempio trovo che la forza tellurica di Beppe Barra (certo ha già' qualche anno, ma sicuramente e' tutto fuorché' un neo melodico) o degli Almamegretta sia potentemente napoletana e allo stesso tempo fuori dai canoni tradizionali.
Condivido la tua osservazione, in verità neanche loro mi piacciono ma sicuramente il loro è tutto un altro stile...
Ruan Ji ha scritto:
24 mar 2018 03:07
Al di la' della canzone specifica di questo album con Conte, trovo comunque appassionante che anche oggi si possano scrivere canzoni da aree culturali totalmente altre (Piemonte, Lombardia) che in ogni caso si possono ascrivere alla musica napoletana grazie a un'atmosfera, un giro di accordi, una frase, un melisma. Insomma, vuol dire che e' una musica più viva che mai!
Anche su questo sono d'accordo, da parte dei cantanti di queste zone magari possono mancare la passione e la dizione tipiche dei napoletani (ed è comprensibile) ma il loro ispirarsi alla musica napoletana in ogni caso fa molto piacere anche a me, perché dimostra che questa musica non muore mai e che Napoli è una città che unisce, e lo dico a prescindere dal fatto che sono figlia di napoletani e molto legata all'ambiente.
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

Rispondi