Petite messe solennelle a Santa Cecilia

per discutere di tutto quel che riguarda la musica sacra e vocale non operistica

Moderatore: Berlioz

Rispondi
marco_
Messaggi: 116
Iscritto il: 21 gen 2018 14:19

Petite messe solennelle a Santa Cecilia

Messaggio da marco_ » 16 ott 2018 19:38

Ieri sera la Devia ha salutato Roma, affiancata da un cast importante.

La signora ha affrontato la parte con estrema naturalezza restando sempre udibile senza forzare, nonostante la sala un po’ grande per questo repertorio e gli equilibri col coro e le tastiere non sempre a punto. Chi non la conoscesse avrebbe potuto darle 25 anni in meno, per freschezza di emissione e tenuta. Bellissimi gli smorzando, ed elegante lo stile. Molto bene anche la Mingardo, interprete varia che diventa magnetica nell’Agnus Dei. Bella sorpresa il tenore Sergey Romanovsky, leggermente belante nei centri ma per il resto ineccepibile. Fraseggia sicuro, ha un timbro non anemico, squilla e ha una tecnica ordinata. Impeccabile Pertusi, per cui pure il tempo non sembra scorrere. Aplomb stilistico e vocale per questo repertorio.

Benissimo il coro, dove per una volta al noto rigoglio delle sezioni femminili si sono contrapposti i tenori in stato di grazia.

Campanella che concertava e suonava al piano mi ha convinto meno. Mette senz’altro passione, a volte rischia di strafare trasformando i cori da messa in chiamate alla battaglia.



Rispondi