Cronache del Brattello

Discussioni varie a sfondo musical operistico... ma non solo
Rispondi
Avatar utente
Misia
Messaggi: 2654
Iscritto il: 21 ott 2010 17:36
Località: Lazio

Re: Cronache del Brattello

Messaggio da Misia » 19 feb 2016 20:55

mascherpa ha scritto:
Misia ha scritto: :lol:
T'invito ora a meditare il noto distico del Piave Maria Francesco, quello della fondamenta vicino agl'imbarcaderi di Murano Faro: Conosco quanto il fisico soggetto sia al morale (vietato usare Google per trovare che opera è...).

P.S. Per stuzzicarti meglio l'appetito, ti dirò che nello spesso libretto compaiono, poco sotto, anche questi versi, dove la palese citazione virgiliana mi pare ben s'accoppiarsi con quelle oraziane di poco fa in altro thread:

Somiglïanti - siete alle viti
Cui abbisognano - olmi mariti
Che poi di pampini - incoronati,
Fanno beati - gli agricoltor.


La sapeva lunga, questo Piave!

E ora ti suggerisco: la musica dell'opera fu cofirmata da due musicisti, uno dei quali, invaghitosi perdutamente di due gemelle, risolse l'empasse sposandone sí una, ma figliando poi anche con l'altra. La sorellina minore delle due gemelle diventerà la piú nota delle amanti di Verdi.

A me Conosco quanto il fisico soggetto sia al morale ha richiamato subito alla mente questo geniale estratto dal film di Woody Allen Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso ma non avete mai osato chiedere. Il punto in cui beccano il prete a sabotare nella corteccia cerebrale stimolando i sensi di colpa e causando una DE è meraviglioso, come anche l'appello alla memoria affinché produca pensieri divagatori onde evitare "il lancio prematuro" :mrgreen:




Credo che Piave avrebbe apprezzato...


Dio non gioca a dadi con l'universo.
A. Einstein

Il Cosmo è anche dentro di noi. Siamo fatti di materia stellare. Noi siamo la via attraverso la quale il Cosmo conosce se stesso.
C. Sagan

Avatar utente
Misia
Messaggi: 2654
Iscritto il: 21 ott 2010 17:36
Località: Lazio

Re: Cronache del Brattello

Messaggio da Misia » 20 feb 2016 07:13

Tosca ha scritto:"Quando il gatto un c'è i topi ballano".
:all
( :rider )
:lol: :love:
Dio non gioca a dadi con l'universo.
A. Einstein

Il Cosmo è anche dentro di noi. Siamo fatti di materia stellare. Noi siamo la via attraverso la quale il Cosmo conosce se stesso.
C. Sagan

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 28154
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Cronache del Brattello

Messaggio da Tosca » 21 feb 2016 09:03

Misia ha scritto:
Tosca ha scritto:"Quando il gatto un c'è i topi ballano".
:all
( :rider )
:lol: :love:
:mrgreen:
Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14068
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Cronache del Brattello

Messaggio da mascherpa » 23 mar 2016 14:36

Classifica generale condivisa (fenomeno rarissimo, a cavallo del Brattello...) dopo sei serate a Londra, Amsterdam e Berlino:
1. ex aequo Chovansjtsjina (A, 16 marzo, Metzmacher, Rachvelishvili, Ivashchenko, O, Anastassov, regia Loy nuova) e integrale bachiana Yo-Yo Ma (B, 22 marzo); 3. Suor Angelica (L, 15 marzo, Luisotti, Jaho, regia R. Jones 2011); 4. ex aequo Boris (L, 14 marzo, Pappano, Terfel, regia R. Jones nuova) e Parsifal (B, 20 marzo, Barenboim, Schager, Pape, Meier, regia Tcherniakov 2015 ripresa con modifiche), 6. Gianni Schicchi (L, 15 marzo); 7., con distacco, Tabarro (L, 15 marzo); 8. Orfeo ed Euridice (B, 18 marzo, Barenboim, B. Mehta, regia Flimm nuova, però con una favolosa Prohaska).
Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 28154
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Cronache del Brattello

Messaggio da Tosca » 18 apr 2016 19:23

A San Francesco del Deserto, isola "conventuale" davanti a Burano

Immagine

luogo di grande suggestione e pace, in cui vivono cinque frati francescani, c'è una femmina. Una sola femmina. Ha accesso alla clausura.
Si tratta di una cagnetta vecchiotta, grigia, di razza incerta.
Si chiama Tosca.
:|
Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
prunier
Messaggi: 2516
Iscritto il: 31 ago 2003 21:27
Località: Cassano Magnago (VA)

Re: Cronache del Brattello

Messaggio da prunier » 19 apr 2016 07:21

In quella incantevole isola è ambientata un'altrettanto incantevole scena del Fuoco di d'Annunzio. Quando, tanti anni fa, andai apposta per trovarne i luoghi, i gentili frati ignoravano del tutto questa coincidenza... :)
Vita brevis, ars longa, occasio praeceps, experimentum periculosum, iudicium difficile

Avatar utente
manrico64
Site Admin
Messaggi: 18267
Iscritto il: 10 lug 2001 23:31
Contatta:

Re: Cronache del Brattello

Messaggio da manrico64 » 19 apr 2016 08:20

Tosca ha scritto:A San Francesco del Deserto, isola "conventuale" davanti a Burano
che posto meraviglioso :o :shock:

Immagine
Danilo

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14068
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Cronache del Brattello

Messaggio da mascherpa » 19 apr 2016 09:00

prunier ha scritto:In quella incantevole isola è ambientata un'altrettanto incantevole scena del Fuoco di d'Annunzio. Quando, tanti anni fa, andai apposta per trovarne i luoghi, i gentili frati ignoravano del tutto questa coincidenza... :)
O magari hanno fatto finta: non so, infatti, quanto sarebbe stato commendevole che i suddetti, sentendo forse promanare da te un luciferino odore di zolfo, facessero mostra d'inquietante familiarità con un testo e un autore che troneggiarono nel celebre Index librorum prohobitorum di carafiana memoria. Ovvio che, per ragioni meramente anagrafiche, la tua visita sia stata posteriore al 1966, data di sopressione dello stimolante e pluricentenario elenco; ma, in sospetta presenza d'un emissario di Belzebú, i "gentili" avranno preferito mostrarsi cautissimi.

L'età ben piú che sinodale della cagnetta Tosca, già sullodata dall'omonima umana, ha invece consentito ch'ella venisse trasferita senza timore di peccato dal frate-cicerone nella zona conventuale non aperta ai visitatori, dopo ch'era stata inopinatamente scovata in meditazione davanti al sepolco di Frate Bernardino da Portogruaro (saeculo Giuseppe Dal Vago), considerato il rifondatore dell'ordine francescano a metà Ottocento e oggettivamente colui che nel 1856 riottenne per esso, da Sua Maestà Apostolica e Imperiale Cecco Beppe, la proprietà dell'isola, già violata dalle soldataglie napoleoniche. La scenetta m'ha ricordato l'invito rivolto da Gurnemanz a Parsifal, che meglio s'occupasse d'oche anzi che di Graal, con il quale si conclude il prim'atto della "sagra" ammiratissima dal futuro autore di Tosca. Ma ha suscitato anche assonanze con il boito-verdiano: l'ho detto mille volte, costei non fa per voi...
Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
prunier
Messaggi: 2516
Iscritto il: 31 ago 2003 21:27
Località: Cassano Magnago (VA)

Re: Cronache del Brattello

Messaggio da prunier » 19 apr 2016 09:37

mascherpa ha scritto:
prunier ha scritto:In quella incantevole isola è ambientata un'altrettanto incantevole scena del Fuoco di d'Annunzio. Quando, tanti anni fa, andai apposta per trovarne i luoghi, i gentili frati ignoravano del tutto questa coincidenza... :)
O magari hanno fatto finta: non so, infatti, quanto sarebbe stato commendevole che i suddetti, sentendo forse promanare da te un luciferino odore di zolfo, facessero mostra d'inquietante familiarità con un testo e un autore che troneggiarono nel celebre Index librorum prohobitorum di carafiana memoria. Ovvio che, per ragioni meramente anagrafiche, la tua visita sia stata posteriore al 1966, data di sopressione dello stimolante e pluricentenario elenco; ma, in sospetta presenza d'un emissario di Belzebú, i "gentili" avranno preferito mostrarsi cautissimi.
Lo credo anch'io: ma forse non ne erano davvero al corrente...
La mia visita fu, se non sbaglio, nel settembre 1998, l'estate dopo la maturità: maturità alla quale avevo portato, del tutto volontariamente, una tesina su quel romanzo, suscitando nei membri della commissione la stessa reazione di una discussione sulla fisica quantistica in una curva di uno stadio. Però compensarono la loro ignoranza con una sincera disponibilità nei miei confronti...
Vita brevis, ars longa, occasio praeceps, experimentum periculosum, iudicium difficile

Avatar utente
il_bonazzo
Messaggi: 15344
Iscritto il: 03 lug 2002 14:21
Località: Pescara

Re: Cronache del Brattello

Messaggio da il_bonazzo » 19 apr 2016 09:53

mascherpa ha scritto:L'età ben piú che sinodale della cagnetta Tosca, già sullodata dall'omonima umana,
:lol: :lol: :lol:

prunier ha scritto:La mia visita fu, se non sbaglio, nel settembre 1998, l'estate dopo la maturità: maturità alla quale avevo portato, del tutto volontariamente, una tesina su quel romanzo, suscitando nei membri della commissione la stessa reazione di una discussione sulla fisica quantistica in una curva di uno stadio. Però compensarono la loro ignoranza con una sincera disponibilità nei miei confronti...
Mi è tornato in mente lo sbiadito ricordo di quando, in quarta elementare credo, la mia classe venne portata al consueto pellegrinaggio alla casa natale del Vate, che tocca a tutti i fanciulli in età scolare. In quella occasione venni scelto fra tutti i componenti della mia classe per recitare, pratica anch'essa consueta ai tempi, La pioggia nel pineto alla presenza del fintamente compiaciuto Direttore della casa-museo, il quale penso ne avesse le tasche piene di marmocchi che ripetevano a pappagallo una serie di parole (ignoro se tale pratica si mantenga tuttora). Ebbi in dono due cartoline, una con il volto del vate e l'altra con il faccione della di lui madre Donna Luisa De Benedictis.
"Spengi quella telecamera! Spengila, t'ho detto!!!"
Immagine

Rispondi