Cantate voi opera in privato?.

Discussioni varie a sfondo musical operistico... ma non solo
Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14072
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Messaggio da mascherpa » 05 giu 2007 10:57

Berlioz ha scritto:su due piedi la prima che mi viene
è andiam andiam mio bene a deflorar* l'imene

*versione edulcorata ad usum fori
Mi sembra piú plausibile, quasi al limite dell'ovvietà, una lectio che coinvolga il cambio di genere grammaticale della parola conclusiva del verso.


Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 22087
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Messaggio da Berlioz » 05 giu 2007 11:44

mascherpa ha scritto:
Berlioz ha scritto:su due piedi la prima che mi viene
è andiam andiam mio bene a deflorar* l'imene

*versione edulcorata ad usum fori
Mi sembra piú plausibile, quasi al limite dell'ovvietà, una lectio che coinvolga il cambio di genere grammaticale della parola conclusiva del verso.
si infatti ma consolare il pene è poco incisivo


Sto ascoltando AIDA in questo momento. Il verso
Spezzami il cuore, fammi morire

mi si presenta particolarmente fertile....
Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

fidalma
Messaggi: 101
Iscritto il: 08 ago 2006 11:59

Messaggio da fidalma » 05 giu 2007 12:39

Spesso. A volte con il disco sotto, a volte senza, sotto la doccia quasi sempre!, ma faccio sempre tutti i ruoli.

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14072
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Messaggio da mascherpa » 05 giu 2007 12:51

Berlioz ha scritto:consolare il pene è poco incisivo
Non c'è dubbio; infatti avevo scritto, intenzionalmente: «che coinvolga il cambio di genere», non che si limiti ad esso.

In inglese potrebbe essere: let prick the prick.

Stiamo, di fatto, riaprendo un thread che già ci vide sbaragliati dall'intevonto dell'allora EnricoS.
Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 14653
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Messaggio da Tebaldiano » 05 giu 2007 17:06

Io canto (male) da basso o al limite da basso-baritono. Ho anche comprato due cd karaoke con le basi per le arie del basso.
Molto di rado mi esibisco (per lo più in automobile in ore tarde, di ritorno da trasferte operistiche), visti gli esiti miserandi.
Se è presente la Tuosk-Marilisa, assumo una pronuncia della Kamchakta.
Immagine

Avatar utente
Blondchen
Messaggi: 90
Iscritto il: 18 mag 2007 19:26
Località: Nel seraglio, chiaro.

Messaggio da Blondchen » 05 giu 2007 17:36

Ciaó,
Anch'io canto arie maschili (non píu andrai, farfallone amoroso), e poí, stó imparando il Coro degli Zingari :scemo . E mi sono decissa ad imparare il finale di "Quand me'n vo"!. Avró problemi con tanti personalitate?. :risata:
Se non esistesse la musica, la inventeremmo.

Marielladessay
Messaggi: 257
Iscritto il: 20 gen 2007 08:55
Località: Roma

Re: Cantate voi opera in privato?.

Messaggio da Marielladessay » 30 mar 2019 09:47

Buon sabato operaclicki! Riesumo questo post perché anch'io, mi ritrovo spesso, troppo spesso, a canticchiare musica operistica durante la giornata. E se fosse possibile, ad esempio, duettare a distanza sfruttando il web? Provare a condividere arie, cori, scene o finali d'opera? Qualcuno di voi ci ha mai pensato o ne ha sentito una fisiologica 😅 esigenza? Naturalmente mi rivolgo agli appassionati amatoriali, intonati o stonati che siano 🤗, non ai professionisti😎...

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 28157
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Cantate voi opera in privato?.

Messaggio da Tosca » 31 mar 2019 15:04

...rileggere questo thread è una cosa impressionante.
Dodici anni sono passati.
😱
🙌👏
Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

Rispondi