Honeck e Lewis a Santa Cecilia - Mozart, Beethoven, Haydn

per discutere di tutto quel che riguarda la musica strumentale

Moderatore: Berlioz

Rispondi
marco_
Messaggi: 158
Iscritto il: 21 gen 2018 14:19

Honeck e Lewis a Santa Cecilia - Mozart, Beethoven, Haydn

Messaggio da marco_ » 14 dic 2018 07:32

Ieri sera Honeck ha diretto un programma ideale per i suoi punti di forza.

La Paukenmesse di Haydn è stata il vertice: col suo gesto raffinato ha plasmato volute di suono ricercatissime, con un tiro serrato dell’orchestra che pur non gli ha impedito di caratterizzare il clima proprio di ogni numero. In contrasto a tanto scintillio l’Agnus Dei conclusivo si è fatto severo e solenne, ma non cupo. I solisti e soprattutto il coro hanno risposto con precisione, e l’orchestra ha espresso colori vivi e sfumature delicate. Bellissima lettura!

Nella prima parte un ‘Exultate, jubilate’ festoso e ben scolpito nelle sezioni, dove la voce della Mühlemann canta tutto correttamente ma non ha i fasti stilistici o di timbro per essere indimenticabile. Al pari non lascia grandi ricordi Lewis al piano nel Terzo di Beethoven, con un tocco ordinario e una lettura convenzionale; in compenso Honeck è poeticissimo nelle dinamiche, con piano vaporosi e forte assai energici ma non scomposti, anche qui caratterizzando con sapienza l’atmosfera di ogni movimento.

La sala mezza vuota per i tafferugli che hanno paralizzato il traffico ha risposto con cordialità di circostanza, eppure trovo che in questo repertorio oggi Honeck abbia pochi eguali.



daphnis
Messaggi: 1478
Iscritto il: 17 mag 2014 10:01

Re: Honeck e Lewis a Santa Cecilia - Mozart, Beethoven, Haydn

Messaggio da daphnis » 14 dic 2018 13:01

Mah, credo che il pubblico fosse un po' trafelato per l'emergenza-traffico. Non c'ero, ma amici presenti mi segnalano che lo stesso Honeck è rimasto vittima del caos cittadino, e che, per questo, il concerto ha subito ritardo e ha avuto intervallo accorciato.


marco vizzardelli

Rispondi